Pagine Fake MediaWorld create per Vendere iPhone Inesistenti a €1,00

SMS fake MediaWorld per vendere iPhone a €1

Di recente si è diffusa un’offerta promozionale che poi si è svelata un’altra delle innumerevoli truffe online. Questa volta con una strategia mirata e con l’intento di far acquistare iPhone a €1,00.

Naturalmente nessun commerciante svenderebbe un melafonino a quel prezzo e nessuno ci crederebbe, ma se il mittente fosse un colosso come MediaWorld?

iPhone €1, svelato SMS fake da “MediaWorld”

Affinché gli utenti potessero abboccare al messaggio, i malintenzionati del web hanno realizzato pagine Facebook ad HOC (fake e cloni della pagina ufficiale MediaWorld) e hanno attivato SMS di marketing particolari.

Infatti i messaggi non contenevano alcun numero telefonico, bensì una sola scritta come mittente “MediaWorld”. Ovviamente non erano ufficiali ma solo delle esche create appositamente.

Tempo fa accadde la stessa situazione con i “Galaxy venduti a €1“, che a quanto pare attraverso questo messaggio ingannevole, gli utenti ad esser stati raggirati non furono pochi.

Come svelare le pagine e siti MediaWorld fittizzi

Tra le truffe online più frequenti vi è quella di mostrare offerte pubblicitarie appetibili fingendosi un brand affidabile, come quello di MediaWorld.

A primo patto leggendo un SMS che ha come mittente un colosso del commercio elettronico, difficilmente viene da pensare ad una truffa.

Ma qualora si cliccasse all’interno del contenuto, il link reindirizza ad una pagina clone di MediaWorld, ma che in realtà non è affatto quella ufficiale.

Cosa notare per intuire che il sito web non è quello veritiero? Ecco qualche dettaglio:

  1. Verificare il dominio e protocollo di sicurezza: i siti dei colossi e-commerce devono utilizzare necessariamente Https prima del www. Inoltre è essenziale cercare su Google il dominio veritiero dello store visitato.
  2. Il sito è scritto in italiano? Molte pagine fake non vengono scritte in italiano perfetto, addirittura qualcuna di esse contengono errori grammaticali non indifferenti.
  3. Verificare l’offerta su Google: hai appena ricevuto un SMS a scopo promozionale non indifferente e ne sei rimasto attratto? Cerca su Google e verifica sul sito ufficiale dello store, se quell’offerta esiste realmente.

Ad esempio l’ultima truffa online e mediante un SMS di marketing fittizio prevedeva la vendita di un iPhone Apple a €1, ma cliccando sul link del messaggio si notava qualcosa di ambiguo:

Appaiono degli errori grammaticali (come se fosse stato utilizzato un traduttore online) e sotto il logo “MediaWorld” vi è una scritta in francese,  dettagli che spiegano chiaramente la falsità della pagina.

Con alcuni accorgimenti sarà semplice poter scovare un truffatore. Anche tu sei riuscito ad evitare una truffa sul web?  Se ti va, spiegaci nei commenti come ci sei riuscito.

Un commento su “Pagine Fake MediaWorld create per Vendere iPhone Inesistenti a €1,00”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *