Evitare i pagamenti tramite Postepay

Molte delle transazioni che vengono effettuate tramite i gruppi Facebook o altri portali di compravendita vengono conclusi tramite una ricarica Postepay, uno dei metodi più diffusi da chi vuole truffare  e scappare con i soldi del malcapitato di turno.

Truffa con pagamento sulla Postepay, ecco alcuni esempi

Molte volte queste truffe vengono fatte vendendo scarpe o vestiti di marca, prodotti che normalmente vengono venduti a 2-300 nei negozi dei più noti brand non è difficile trovarli venduti da dubbi profili Facebook a 40-50 euro.
I truffatori scelgono di farsi pagare tramite Postepay perché è uno dei metodi più semplici per farsi pagare da ogni ricevitoria in Italia.
Molte volte alcune Postepay vengono aperte con la complicità dei dipendenti che aprono le carte con documenti falsi o di persone morte.
Esisterebbe anche una compravendita di Postepay che vedrebbe alcuni ragazzi vendere la loro postepay per poi andare a denunciarne il furto dopo qualche mese cosi da potersi levare dai problemi e dalle truffe commesse.

Ecco come capire se stiamo per essere truffati

Capire se stiamo per essere truffati non è molto semplice, ma ci sono alcuni segnali comuni che potrebbero farci capire se stiamo parlando con un truffatore.

  1. Il Profilo su Facebook non ha foto personali e di amicizie, bisogna cercare sul profilo del venditore, molte volte ci dicono che lo fanno per lavoro di tenere due profili, ma molte volte sono profili creati per truffare le persone e non farsi rintracciare facilmente.
  2. Molte volte i truffatori hanno fretta di concludere l’affare, i loro profili facebook non possono rimanere aperti per molto, quindi cercano di premere sulle potenziali vittime, quindi quando un venditore vi farà fretta per concludere l’affare fate molta attenzione.
  3. Il pagamento tramite Postepay, i truffatori non avranno problema a mandarti i loro documenti ovviamente FALSI, ma il pagamento avverrà tramite Postepay ( Gialla ) e i nostri soldi prenderanno il volo molto velocemente.

Fate attenzione quando pagate un acquisto, cercate sempre di incontrare il venditore e state attenti anche se pagate tramite paypal.

Attenzione alla truffa della ” Triangolazione “: Anche se pagano tramite Paypal

I nostri cari amici truffatori sono sempre all’avanguardia, e l’ultima arrivata nel campo delle truffe è quella della ” Triangolazione “, ma vediamo subito in cosa consiste questa ennesima truffa.

Noi mettiamo in vendita un computer e riceviamo i soldi da un acquirente X su Paypal, una volta arrivati i soldi ci verrà fornito un indirizzo di spedizione che puntualmente non sarà uguale a quello della malcapitata che paga.

Una volta ricevuto il pacco però, il truffatore farà sparire la merce e voi riceverete l’email dal pagatore che non ha ricevuto la merce.

In questo caso la vittima è il venditore, che spedendo il computer senza controllare l’indirizzo giusto si vedrà sottratto sia del pacco sia dei soldi, che giustamente l’altra vittima richiederà anche tramite il programma di protezione di Paypal.

Questa truffa vede una particolare destrezza da parte del truffatore, che una volta accordatosi per l’acquisto di quel computer, ricrea molto rapidamente un annuncio del tutto uguale al nostro cosi un altro malcapitato provvederà al pagamento sul nostro account PayPal al poste del truffatore, che ritirerà il computer appena arrivato facendo perdere le sue tracce.

Paypal non ci può salvare

In questo caso PayPal non ci può proprio salvare anzi, il programma protezione ci impone o di spedire il computer ( Che in questo caso il nostro computer o altro sarà già in mano del truffatore ) o di restituire i soldi alla malcapitata che ha pagato in buona fede sul nostro account.

Vi ricordiamo sempre che PayPal protegge al massimo ( A volte anche troppo ) chi invia soldi, permettendogli di contestare i pagamenti a tempo di record e di schierarsi sempre al loro fianco.

Come scampare alla truffa della triangolazione?

Quando comprate controllate sempre che:

  1. Indirizzo di pagamento e di spedizione corrispondano.
  2. Fatevi dare un documento di riconoscimento per essere sicuri di parlare con la stessa persona.
  3. Cercate un contatto telefonico e chiedete qualcosa che può essere visto solo sulla ricevuta della transazione tramite paypal

Cercate sempre di fare attenzione sia a chi mandate i soldi sia a chi vi paga i prodotti, i truffatori sono sempre in costante evoluzione è noi abbiamo sempre meno tempo per controllare che sia tutto corretto durante la transazione, loro giocano molto su questo fattore.