Whatsapp non Farà Pagare i Backup, Attenzione all’ultima Truffa Online

Il pericolo sul web e per i meno esperti è sempre dietro l’angolo. Infatti di recente i cyber criminali hanno stanno facendo girare una “Catena di Sant’Antonio” su Whatsapp non veritiera.

Chi ha architettato la truffa a sua volta ha strutturato un messaggio in cui spiega che l’applicazione di messaggistica più popolare al mondo avrebbe cambiato politiche e adesso i backup sarebbero a pagamento.

L’evento vero del 12 novembre che Whatsapp ha architettato

La notizia reale è stata comunicata recentemente da Whatsapp, ovvero che dal 12 novembre 2018 il team di sviluppatori cancelleranno dai server le vecchie chat (presenti sull’app da oltre un anno).

In occasione di tale data i malviventi del mondo digital hanno “pensato bene” di riportare nel messaggio fake la data per far combaciare la vera news e far cascare qualche utente nella loro trappola.

Come continuare salvare le vecchie chat senza pagare

Attualmente nonostante la volontà di Whatsapp di eliminare i vecchi backup dai loro server, l’applicazione di messaggistica non ha lanciato alcun servizio a pagamento.

Gli hacker però hanno messo su un business piuttosto ingannevole, infatti qualora si cliccasse sul link all’interno del messaggio fake, quest’ultimo rimanda ad una pagina in cui vengono mostrati alcuni abbonamenti.

Il canone proposto in quella pagina non ha nulla a che vedere con Whatsapp, piuttosto per continuare il salvataggio gratuito delle vecchie chat, la soluzione è quella di portare tutto su un servizio cloud.

Tra gli spazi d’archiviazione esterni più conosciuti vi rientrano certamente Google Drive o l’iCloud di Apple.

Per restare in tema “privacy e sicurezza informatica” uno degli errori più comuni di chi casca nelle trappole dei malviventi è quello di affidarsi a qualsiasi fonte letta sul web.

Le grosse aziende e società come Whatsapp (appartenente oramai a Facebook Inc.) non comunicheranno mai i cambiamenti tariffari tramite una catena di Sant’Antonio.

Attenzione alla truffa biglietti omaggio per Gardaland che sta circolando su Whatsapp

A cadere nelle maglie della truffa questa volta è Gardaland ( Il famoso parco di divertimenti sul Lago di Garda, che vittima della nuova truffa che sta circolando ora su Whatsapp pubblica una nota sul suo profilo Facebook:

Il post parla chiaro, da alcuni giorni sta girando una truffa su Whatsapp che promette ai condivisori di questo fantomatico messaggio di avere fino a 5 Biglietti gratuiti, il motivo spiegato nel messaggio è sempre lo stesso come per altre truffe, l’ipotetico anniversario del parco divertimenti.

Come ha già fatto la dirigenza del parco, anche noi vi invitiamo a non diffondere questo messaggio, per tagliare le gambe definitivamente a questa ennesima presa per i fondelli.

Attenzione alla nuova truffa su Whatsapp ” Adidas festeggia 80 anni “

Sembra incredibile, ma anche Adidas è caduta nella rete dei truffatori, e da qualche giorno su diversi account Whatsapp possiamo vedere inoltrato da amici e parenti dove nel testo di un messaggio in un Italiano stentato possiamo leggere che ” Adidas festeggia 80°  anni ” un festeggiamento di compleanno molto eclatante, tanto da regalare addirittura 5000 Paia di Scarpe solo cliccando sul link contenuto nel messaggio.

Come sempre siamo ad avvisarvi di non cliccare sul link contenuto nel corpo del messaggio, ovviamente Adidas non sta festeggiando il suo 80° compleanno ( é stata fondata il 18 Agosto 1949 ), inoltre anche se ci fosse una eventuale promozione della casa di costruzione di sneaker sicuramente non la ricevereste tramite Whatsapp.

Se avete cliccato sul link, cercate di fare una pulizia complete del dispositivo, se notate dei problemi resettare quanto prima il vostro dispositivo, bloccando sul nascere qualsiasi problema con eventuali Malware o Spyware.

Se ricevete questo messaggio da amici o parenti cercate di avvisarli, molte volte chi è caduto vittima di questa truffa non lo sa che sta moltiplicando tramite la propria lista contatti la propagazione della truffa.

Attenzione alla truffa dei buoni spesa Lidl per i 60 anni del gruppo

Ci risiamo, come ogni anno torna la bufala del buono spesa lidl, sul nostro cellulare, molte volte su whatsapp e molte volte via messaggio ci arriva il classico messaggio che ci annuncia che per ottenere il nostro Voucher gratuito con il buono spesa da 60 euro che celebrerebbe i 60 anni del gruppo di supermercati.

Il testo del messaggio

LiDL regalando 60€ buoni a tutti per celebrare il suo 60° anniversario . Ottieni il tuo voucher gratuito a : (C’è sempre presente alla fine un link)

 Una volta cliccato sul link possiamo trovarci all’interno di un vortice di servizi a pagamento, che scaleranno il vostro credito telefonico, andando cosi a installarsi e a rinnovarsi settimanalmente, facendoci perdere moltissimo tempo a cercare di disattivare i costosi abbonamenti.

Come possiamo capire che si tratta di una truffa?

1) Il gruppo lidl è stato fondato in Germania nel 1930, ed è attualmente in Italia da 25 Anni, quindi non c’è nessun 60° Anniversario.
2) Difficilmente una grande catena o una grande azienda vi contatterà su Whatsapp, o permetterà che una propria promozione venga fatta girare con il passaparola generale.

Cercate di fare sempre attenzione quando ricevete dei link su whatsapp o email, possono sempre riservare delle brutte sorprese, fossero virus, o abbonamenti che vi scalano i soldi direttamente dal credito.

*Ovviamente il logo è stato messo solo per far capire al lettore di cosa stiamo parlando.

Arrivano i ponti festivi, e piovono finti biglietti aerei in regalo

Sicuramente li avrete ricevuti anche voi sul vostro smartphone l’offerta eclatante di biglietti di aereo gratuiti cliccando sul link, oggi vediamo la nuova truffa dei finti biglietti aerei in regalo.

immagini che potete trovare sul profilo Facebook: “Commissariato di PS Online – Italia”

Ovviamente nessuno ti regala nulla, e quindi dovete sempre diffidare dai messaggi che vi arrivano dove cliccando su un qualsiasi link potete vincere dei biglietti gratuiti o altre vantaggiose offerte.

Prima di tutto, se non siete sicuri che sia una truffa e volete approfondire potete benissimo andare sul sito della compagnia che dovrebbe emettere i biglietti gratuiti, e cercare li le informazioni di questa offerta, se anche sul portale ufficiale non trovate tracce di queste offerte allora vuol dire che al 99% sia una truffa.

Come sempre vi ricordiamo che se avete inserito i vostri dati della carta di credito dovete bloccare immediatamente tutte le vostre carte di pagamento, e rivolgervi quanto prima ad un commissariato di Polizia o ai Carabinieri per sporgere regolare denuncia che poi vi servirà in caso di assicurazione sulle frodi che magari avete stipulato in banca.
Cercate di mantenere la calma una volta che vi sarete accorti di essere incappati in questa trappola, vi verrò sicuramente più facile porre rimedio.

Attenzione alla nuova truffa ” Lotteria Whatsapp “

Ci troviamo di fronte ad una nuovissima truffa che, attraverso Whatsapp, riesce a trarre in inganno centinaia e centinaia di utenti, innocui utilizzatori del programma di messaggistica e sicuramente poco avvezzi al mondo tecnologico, che ingolositi da una vincita semplice cliccando su un link.
La nuova truffa si presenta tramite messaggio inviato da qualche contatto della nostra rubrica e si chiama ” Lotteria Whatsapp ” cliccando sopra, permettiamo al virus che viene scaricato automaticamente, di infettare il nostro whatsapp e di rimandare lo stesso messaggio a tutta la nostra rubrica contatti del programma di messaggistica. Molte volte una volta aperto il link viene installato un ramsomware che infetta completamente tutto lo smartphone e lo blocca, chiedendovi una sorta di riscatto per consentirvi di utilizzarlo.

Come possiamo rimediare a questo virus?

Formattiamo il dispositivo: Per essere sicuri di non far rimanere la benché minima traccia del virus appena installato, io consiglio sempre di formattare il dispositivo, ricordandovi sempre che per ogni dispositivo che avete dovete sempre fare un backup ogni 15 giorni che vi consenta di rientrare in possesso del materiale che andrete a perdere, siano essi numeri di telefono o fotografie.

Promemoria:

1) Whatsapp non vi manderà mai un messaggio per dirvi che avete vinto buoni o soldi in generale.

2) Evitate di aprire link sul programma di messaggistica che provengono da profili che non conoscete, se siete nel dubbio sempre meglio contattare il proprio amico/a e chiedergli conto del link, cosi da mettere al corrente anche lui della eventuale infezione.

3) Fai sempre un backup dei dati presenti sia sul cellulare, che del vostro computer, se avete poco materiale da salvare potete utilizzare anche qualche servizio di storage online come dropbox o Gdrive di Google, molto comodi anche con il piano gratuito, dove vi si permette di caricare le vostre immagini o file che volete mettere al riparo da virus che potrebbero farvi passare una brutta giornata.