Le merendine Balconi hanno pastiglie al loro interno? No, aiutaci a fermare la bufala

La bufala come sempre nasce dalla condivisione di una stupida catena che viene rimandata tramite tag e condivisione su Facebook, un messaggio scritto in Italiano corretto che si appoggia alla recente bufala delle merendine provenienti dalla Turchia e infarcite di pastiglie che rappresentavano un ovvio problema di salute per la gente.

Ovviamente era una bufala ma la questione ha avuto un risalto enorme, cosi che qualche minorato mentale ha ben pensato di riproporla ma con una ditta Italiana come vittima e questa volta è la azienda Balconi ha finire nell’occhio del ciclone.

Gentile direttore,
vorrei porre l’attenzione su un fatto increscioso: ho comperato a Milazzo queste brioscine per i miei bimbi. A Lipari a casa le ho aperte e ho trovato anche la sorpresa, come si può vedere nella foto che allego: c’erano anche delle pillole.
Non vorrei che questo lotto di brioscine sia arrivato anche nei negozi di Lipari e delle isole minori.
Fate attenzione… Saluti

Questo uno dei primi messaggi seguiti da immagine di una merendina aperta con vicino una pastiglia.

Ma, visto che la mamma di quelli ignoranti forti non smette mai di partorire, arriva a conferma della bufala anche un messaggio audio che fa molto allarmismo da gruppo scolastico, dove una voce di donna, avverte che avrebbero trovato anche loro delle strane capsule bianche nelle merendine della Balconi.

Evitate quindi di riprodurre una bufala simile e di condividerla con i vostri contatti, al momento di questa eventuale intossicazione non c’è nessunissima traccia e non c’è nemmeno un video dove vengono estratte le pastiglie dalle merendine, c’è solo una foto di una pastiglia che potrebbe essere stata messa poco prima dello scatto, visto che a differenza di altri video sempre dubbi, qui la foto viene fatta con la merendina già scartata.

Finta Truffa Banco Bpm, fate attenzione

I nostri cari amici truffatori tornano alla riscossa con una nuova truffa, questa volta vittima della truffa è il Banco Bpm.

Banco BPM S.p.A. è un gruppo bancario italiano di origine cooperativa, presente in tutta Italia con l’eccezione dell’Alto Adige, operativo dal 1º gennaio 2017, caratterizzato da un forte radicamento locale, in particolar modo in Lombardia, in Veneto ed in Piemonte


Il messaggio che recita un testo molto scarno e in un Italiano corretto ci invita a cliccare sopra un link per poter verificare le informazioni del nostro conto corrente.

Caro cliente.

Dal 01 Novembre 2019 non potrai utilizzare la tua prepagata Banca Popolare di Milano se attivo il nuovo sistema di sicurezza web.Vi informiamo che il vostro ID scade in meno di 48 ore.

E ‘indispensabile effettuare una verifica delle informazioni. Si prega di completare la registrazione cliccando

Come potete vedere nella immagine sotto, i truffatori hanno clonato la homepage di accesso della Banca Bpm e ovviamente l’url punta ad un sito internet truffaldino che provvederà a raccogliere le informazioni inserite.

Ovviamente il nostro consiglio è quello di non cliccare sul link ed eliminare immediatamente l’email ricevuta.

L’evoluzione della truffa banco Bpm

Il sistema che manda automaticamente email ha colpito ancora e oggi è arrivata una nuova email per mettere fretta e abboccare alla trappola.