Attenzione a comprare Smartphone nei gruppi di Facebook

Molte volte possiamo trovare dei cellulari in vendita ad un prezzo veramente folle da quanto basso, ma comprare smartphone nei gruppi di Facebook può essere veramente pericoloso.

Normalmente possiamo trovare iphone in offerta, infatti il melafonino della Apple si attesta al primo posto come smartphone specchietto per le allodole per truffare ignare persone.

Possiamo trovare di solito gli ultimi modelli del melafonino ad un prezzo inferiore al 50%, se calcoliamo che il nuovo modello di casa Apple l’iphone X in un negozio o uno store online è acquistabile ad un prezzo non inferiore di 950 euro. Molte volte invece lo troviamo in vendita ad un prezzo che si aggira attorno ai 350-400 euro.

La caratteristica che dovrebbe farvi capire che si tratta di una truffa dovrebbe essere di base il profilo Facebook del venditore, che normalmente viene creato pochi giorni prima e non presenta dettagli familiari, come foto con parenti, amici o altre informazioni che dovrebbero farci capire che il profilo è realmente di una persona e non di un malintenzionato.

Sicuramente vi chiederanno di saldare con un anticipo l’invio dello smartphone, almeno il 50% dell’importo, e normalmente vi chiederanno di ricaricare una Postepay, dandovi sicuramente false generalità, cosi da non poter essere rintracciati in caso di denuncia alla polizia postale.

Se anche fosse inviato uno Smartphone c’è sempre il rischio che si tratti di un cellulare rubato e con Imei bloccato, una volta che sarete in possesso di quel device c’è anche il rischio di trovarsi le autorità giudiziarie sulla porta di casa.

Ricordatevi sempre che uno smartphone nuovo e legale non può avere un prezzo inferiore al 20% del prezzo di negozio, sotto questo prezzo c’è il rischio che si stia comprando un telefono rubato o il classico mattone.

Quando compriamo da altri utenti online, stiamo sempre attenti a questi dettagli:

  1. Il profilo del venditore: Il truffatore difficilmente avrà un profilo facebook con foto di famiglia o immagini che rappresentano la normalità di una famiglia.
  2. Cercate sempre i dati della postepay su google: Molte volte la tessera viene usata per più truffe e quindi potrete trovare in qualche forum l’annuncio di qualche malcapitato già cascato nella trappola del truffatore.
  3. Mai mandare anticipi per la merce: Cercate di pagare la merce in contrassegno, potendo visionare di persona il pacco prima di pagare.

Prestate sempre attenzione quando inviate i soldi ad altra gente, anche i feedback che trovare nei vari gruppi a volte vengono falsificati per far cascare nella trappola gli utenti incauti nella rete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *