I Segreti per Riconoscere una Email Falsa ed Esporre Denuncia

Voglio spiegarti come riconoscere una email falsa per evitare che tu consegni dei dati personali a gente che in realtà, si finge la tua banca o la Posta Italiane, solo per rubare denaro dal tuo conto.

Purtroppo al di là delle truffe sui siti web, i malvagi del web oramai per fregare la gente, si escogitano ogni metodo possibile. Quindi meglio partire prevenuti e cercare di stare sempre un passo avanti a loro.

Come difendersi da una email falsa

I più “furbi” e malvagi del web, utilizzano quasi sempre la tecnica dei problemi legati al conto bancario o ti invitano a ripristinare la password del tuo conto.

In realtà sono le cosiddette email phishing, ovvero dei testi costruiti massivamente, con l’intento di reindirizzati in un sito web uguale a quello della banca X o delle Poste Italiane, affinché tu inserisca le credenziali.

Ovviamente sono pagine web costruite quasi identiche a quelle originali, ma una volta che andrai a inserire nei campi email e password, sappi che hai consegnato il tuo conto in mano a dei truffatori.

Come Riconoscere una Email Falsa e tentativi di Phishing?

Ecco a te i metodi che ti serviranno per riconoscere una email falsa e come non cadere nella trappola della truffa Phishing.

  1. Controlla il dominio della posta elettronica: un indirizzo delle Poste Italiane o bancario che sia, si riconosce subito. Una email fittizia invece, si nota per gli strani simboli o nomi utilizzati a casaccio.Qualora tu voglia un’ulteriore certezza, ti consiglio di andare sul sito web ufficiale della banca nominata nell’email e confrontare gli indirizzi di posta elettronica.
  2. Non cliccare mai sui link: I link contenuti all’interno della falsa posta elettronica, non dovrà mai esser aperto. Nel peggiore dei casi sono virus che possono installare programmi pericolosi sul tuo computer.Qualora tu per errore o distrazioni clicchi su di essi, NON inserire per alcun motivo, i dati personali o peggio ancora, della tua ancora di credito o debito.
  3. Non credere alle eredità milionarie: Ti contatteranno con la scusa di esser residenti all’estero, di aver ricevuto chissà quanti milioni di dollari e di volerli investire nel tuo paese.Per tal motivo, ti chiede i dati bancari per aiutarlo/a a spostare questo denaro e per riconoscere la tua gentilezza, ti “trasferirà” una piccola commissione di ringraziamento.

    Diffida da ogni genere di proposta simile a quest’ultima, soprattutto non svelare mai la tua identità e non comunicare alcun IBAN o riferimento a un tuo conto corrente.

  4. Email sospette di un tuo contatto: qualora tu riceva una strana richiesta tramite e-mail, nonostante essa sia di un tuo parente o contatto, non ti fidare al 100%.Molto spesso capita che gli hacker riescono a derubare i loro account o installare dei virus, che automaticamente inviano le e-mail di massa, con richiesta d’aiuto.

    La cosa più intelligente da fare è prendere il telefono e contattare direttamente la persona amica da cui hai ricevuto la posta, domandando la veridicità di quanto accaduto.

Come Segnalare una Truffa Via E-mail in Pochissimi Passi

Fortunatamente la Polizia si è interessata negli ultimi tempi, alle truffe generate dal mondo di internet. Ha così realizzato il servizio di Denuncia Telematica.

Per Segnalare una Truffa Via E-mail basterà fare click sul link sopra indicato, procedere in basso cliccando “avanti” e segnalare la Regione da cui sta partendo la querela.

Non resterà che completare i campi e selezionare in questo caso “Truffa Phishing”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *